Mediexplorer

Obesiologia.net

Sovrappeso & Obesità

L’aumento di peso della madre durante la gravidanza superiore a 0.9 kg a settimana è associato a un aumentato rischio di malattie cerebrovascolari nella prole adulta, ma non è correlato a un aumento d ...


La composizione della flora intestinale e l'eccessiva ingestione di diete ad alto contenuto di grassi sono considerate fattori importanti per lo sviluppo dell’obesità. I ricercatori hanno descritto ...


La prevalenza di grave obesità tra i bambini e i giovani adulti è aumentata negli ultimi dieci anni. Sebbene la prevalenza dei fattori di rischio cardiometabolico sia relativamente bassa tra i bambini ...


Uno studio ha mostrato che i bambini che assumono con maggiore frequenza gli antibiotici vanno incontro a un aumento significativo di peso corporeo, rispetto ai propri coetanei che non assumono questi ...


Il rischio di sviluppare malattia coronarica è diverso per sesso, e crescenti evidenze suggeriscono che esistono differenze di sesso nell'effetto dei fattori di rischio coronarico sul rischio vascolar ...


Un crescente numero di evidenze suggerisce che la chirurgia bariatrica migliori la sopravvivenza nei pazienti con grave obesità, ma la ricerca tra i veterani non ha mostrato alcuna evidenza di benefic ...


L’obesità materna è associata a un aumentato rischio di diabete gestazionale, bambini grandi per l'età gestazionale, parto pretermine, malformazioni congenite, e nati morti. I rischi di questi risul ...


Il diabete mellito di tipo 2 e l'obesità alterano la funzione renale. Ricercatori hanno esaminato gli effetti sulla escrezione urinaria di albumina ( UAE ) e sulla velocità di filtrazione glomerulare ...


L’obiettivo di uno studio è stato quello di verificare se la morbilità e la mortalità cardiovascolare differissero tra i pazienti con grave sindrome obesità-ipoventilazione sottoposti a ventilazione n ...


La chirurgia metabolica è una nuova terapia per l'obesità lieve ( indice BMI 30-35 kg/m2 ) nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 ( T2DM ). Il punteggio ABCD, che comprende l’età, l’indice di ma ...


I meccanismi attraverso i quali la perdita di peso diminuisce i livelli di urato sierico ( SUA ) sono poco conosciuti. È stato esaminato il ruolo svolto dalla xantina ossidasi, lo stato metabolico e ...


Non è chiaro se un intenso programma di perdita di peso combinato con l'esercizio fisico sia in grado di prevenire l'insorgenza di dolore al ginocchio tra i soggetti ad alto rischio. I ricercatori ...


Una revisione sistematica con meta-analisi ha esaminato e descritto gli approcci attualmente disponibili per sostenere il mantenimento della perdita di peso negli adulti obesi e ha valutato le evidenz ...


I pazienti patologicamente obesi sottoposti a chirurgia bariatrica presentano una minore incidenza di fibrillazione atriale rispetto a quelli che hanno ricevuto il trattamento medico. Uno studio re ...


Uno studio britannico ha misurato l'associazione tra Orlistat e lesioni epatiche acute. Hanno partecipato 94.695 pazienti trattati con Orlistat ( Xenical, Alli ) tra il 1999 e il 2011.La principale mi ...


I pazienti con sintomi da reflusso gastroesofageo, che hanno perso peso, hanno più probabilità di andare incontro a una riduzione o a una scomparsa della sintomatologia.Come parte dello studio HUNT, s ...


E’ stato dimostrato che nelle giovani donne con sindrome dell'ovaio policistico, sia la condizione endocrina di base sia la obesità associata sembrano contribuire allo stato aterotrombotico che è noto ...


Molti partecipanti al Childhood Cancer Survivor Study ( CCSS ) sono ad aumentato rischio di obesità. L'eziologia della loro obesità è probabilmente multifattoriale, ma non è ben definita.È stato valut ...


È stata descritta l'associazione e la sua entità tra le categorie di massa corporea, sesso, e parametri di rischio di malattia cardiovascolare nei bambini in età scolare di Paesi altamente sviluppati. ...


Il consumo di bevande zuccherate potrebbe causare un eccessivo aumento di peso.Uno studio ha valutato l’effetto sull’aumento ponderale di un intervento che prevedeva la fornitura a domicil ...


Il consumo di bevande che contengono zucchero è associato al sovrappeso, probabilmente perchè gli zuccheri liquidi non portano a un senso di sazietà e di conseguenza il consumo di ...


Gli aumenti nel corso degli anni del consumo di bevande zuccherate si sono mossi in parallelo con l’aumento nella prevalenza dell’obesità, ma non è chiaro se l’assunzio ...


La perdita di peso protegge dal diabete mellito di tipo 2, ma è difficile mantenere il calo ponderale con la sola modificazione comportamentale.In una analisi di dati da uno studio non-randomiz ...


L’obesità è un fattore di rischio per eventi cardiovascolari.Un calo ponderale potrebbe proteggere da tali eventi ma mancano prove solide a sostegno di questa ipotesi.Uno studio ha ...


L'obesità infantile è un fattore di rischio significativo per le malattie cardiovascolari in età adulta. Sebbene il rimodellamento ventricolare sia stato riportato nei giovani obesi, non sono stati de ...


Il ruolo della composizione del regime alimentare in risposta a sovralimentazione e dispendio energetico nell’uomo non è ben definito.È stato condotto uno studio per valutare gli effetti della sovra-a ...


Comportamenti alimentari specifici e altri comportamenti legati allo stile di vita potrebbero influenzare il successo della strategia mangiare meno-e-fare più esercizio fisico per la prevenzion ...


È stata condotta un’analisi all’interno dello studio DiOGenes ( Diet, Obesity, and Genes ) con l’obiettivo di esaminare separatamente gli effetti della perdita di peso o di di ...


Dopo un calo ponderale, si manifestano cambiamenti nei livelli circolanti di diversi ormoni periferici coinvolti nella regolazione omeostatica del peso corporeo.Capire se questi cambiamenti sono trans ...


Gli inviti ai medici di primo livello ad offrire ai pazienti obesi counseling comportamentale per la perdita di peso non sono stati accompagnati a un’adeguata informazione su come somministrare ...


L’obesità e le sue complicazioni cardiovascolari sono problemi medici estremamente comuni, ma l’evidenza su come raggiungere il calo ponderale nella pratica clinica sono poche.&Egra ...


L’obesità nel bambino è associata a un aumento del rischio cardiovascolare.Non è chiaro se questo rischio sia attenuato in persone sovrappeso o obese da bambini ma non-obese in età adulta.Sono stati a ...


Nonostante la crescente popolarità della chirurgia bariatrica, restano dubbi sulla sicurezza perioperatoria e le differenze negli esiti tra gli ospedali.I ricercatori della University of Michigan di A ...


Il blocco del recettore degli endocannabinoidi riduce l’obesità e migliora le anomalie metaboliche ( trigliceridi, colesterolo HDL e glicemia a digiuno ).Lo studio CRESCENDO ( Comprehensi ...


L’obesità in età adolescenziale è un problema comune e grave che colpisce più di 5 milioni di giovani solo negli Stati Uniti.La chirurgia bariatrica viene valutata come una possibile opzione di tratta ...


L’obesità è stata associata a malattia da reflusso gastroesofageo, ma la relazione tra indice di massa corporea ( BMI ) ed esposizione acida esofagea resta scarsamente definita.Ric ...


L’idea che la perdita di peso migliori l’apnea ostruttiva notturna si basa su poche dimostrazioni empiriche.Uno studio, eseguito in 4 Centri, ha valutato l’effetto del calo ponderale ...


Precedenti studi clinici si sono basati prevalentemente sull’indice di massa corporea ( BMI, il peso in chilogrammi diviso per il quadrato dell’altezza in metri ) per valutare l’asso ...


Le procedure bariatriche come bypass gastrico Roux-en-Y e la diversione biliopancreatica con switch duodenanle, espongono il paziente a malnutrizione e causano comunemente deficienza di ferro.Ricercat ...


Ricercatori del St Claraspital di Basilea in Svizzera hanno esaminato i predittori di outcome ( esito ) del bendaggio gastrico per via laparoscopica nei pazienti obesi.Lo studio prospettico ha riguard ...


Uno studio ha esaminato i possibili effetti dell’inibitore della lipasi gastrointestinale, Orlistat ( Xenical ) sull’assorbimento intestinale di ossalato e sui livelli urinari dell’e ...


Studi osservazionali suggeriscono che la perdita di peso indotta mediante intervento chirurgico può essere considerata una terapia efficace per il diabete mellito di tipo 2.Ricercatori della Mo ...


La chirurgia bariatrica rappresenta il più efficace trattamento per l’obesità di classe III ( indice di massa corporea maggiore o uguale a 40 ).L’obiettivo dello studio, comp ...


L’obesità è associata ad una accresciuta mortalità. La perdita di peso migliora i fattori di rischio cardiovascolari, ma non esistono studi prospettici interventistici che a ...


Benchè la chirurgia di bypass gastrico rappresenti negli Stati Uniti l’80% della chirurgia bariatrica, sono disponibili solo dati limitati relativi alla mortalità tra i pazienti ch ...


Nel 2006, il Sistema di Farmacosorveglianza australiano ha presentato nel suo Bollettino ( Australian Adverse Drug Reactions Bulletin ) un’analisi riguardante le reazioni avverse associate all&r ...


Il sistema degli endocannabinoidi modula l’assunzione di cibo ed il peso corporeo nei modelli animali.Il trattamento con l’antagonista CB1 ( recettore dei cannabinoidi di tipo 1 ), Rimonab ...


Orlistat ( Xenical ) e Sibutramina ( Meridia / Reductil ) sono farmaci antiobesità, che sono stati approvati per l’impiego continuato per 2 anni. Precedenti studi clinici, controllati con ...


L’obesità addominale è associata a comorbidità cardiometabolica e ad un aumentato rischio di malattia coronarica. La terapia di prima scelta per ridurre l’obesit&agrav ...


Gli endocannabinoidi controllano l’assunzione del cibo mediante meccanismi sia centrali che periferici, ed il recettore dei cannabinoidi di tipo 1 ( CB1 ) modula la lipogenesi, come osservato in ...