Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Associazione tra chirurgia metabolica - bariatrica e sopravvivenza a lungo termine negli adulti con e senza diabete


La chirurgia metabolica-bariatrica consente una sostanziale perdita di peso e può indurre la remissione o il miglioramento dei rischi e delle complicanze legati all'obesità.
Tuttavia, sono necessarie stime più solide del suo effetto sulla mortalità a lungo termine e sull'aspettativa di vita, in particolare stratificate per stato di diabete preesistente, per guidare le politiche e facilitare la consulenza al paziente.

Sono stati confrontati gli esiti di sopravvivenza a lungo termine di pazienti gravemente obesi che hanno ricevuto chirurgia metabolica - bariatrica rispetto alle cure abituali.

È stata effettuata una meta-analisi prespecificata a una fase utilizzando i dati di sopravvivenza ricostruiti da studi prospettici controllati e studi di coorte abbinati di alta qualità che hanno confrontato la mortalità per tutte le cause dopo chirurgia metabolica - bariatrica rispetto alla gestione non-chirurgica dell'obesità pubblicati fino al 2021.

Sono stati anche calcolati i numeri necessari da trattare ed è stata estrapolata l'aspettativa di vita utilizzando la modellazione dei rischi proporzionali di Gompertz.

Tra i 1.470 articoli identificati, sono stati inclusi nell'analisi 16 studi di coorte abbinati e uno studio prospettico controllato.
Si sono verificati 7.712 decessi durante 1.2 milioni di anni-paziente.

Nella popolazione complessiva composta da 174.772 partecipanti, la chirurgia metabolica - bariatrica è stata associata a una riduzione del tasso di rischio di morte del 49.2% ( P minore di 0.0001 ) e l'aspettativa di vita mediana è stata di 6.1 anni più lunga del solito.

Nelle analisi di sottogruppo, sia gli individui con diabete ( hazard ratio, HR=0.409, P minore di 0.0001 ) sia quelli senza diabete al basale ( 0.704, P minore di 0.0001 ) sottoposti a chirurgia metabolica - bariatrica hanno mostrato tassi più bassi di mortalità per tutte le cause, ma l'effetto del trattamento è stato considerevolmente maggiore per quelli con diabete ( P minore di 0.0001 ).

L'aspettativa di vita mediana è stata di 9.3 anni più lunga per i pazienti con diabete nel gruppo chirurgico rispetto al gruppo non-chirurgico, mentre l'aumento dell'aspettativa di vita è stato di 5.1 anni per i pazienti senza diabete.

I numeri necessari da trattare ( NNT ) per prevenire un ulteriore decesso in un arco di tempo di 10 anni sono stati 8.4 per gli adulti con diabete e 29.8 per gli adulti senza diabete. Gli effetti del trattamento non sono sembrati differire tra bypass gastrico, bendaggio e gastrectomia a manica ( I2 3.4%, P=0.36 ).

Sfruttando i risultati di questa meta-analisi e di altri dati pubblicati, si è stimato che ogni aumento dell'1.0% dei tassi di utilizzo della chirurgia metabolica-bariatrica tra il pool globale di candidati metabolici - bariatrici con e senza diabete potrebbe produrre 5.1 milioni e 6.6 milioni di potenziali anni-vita, rispettivamente.

Tra gli adulti con obesità, la chirurgia metabolica-bariatrica è associata a tassi di mortalità per qualsiasi causa sostanzialmente più bassi e un'aspettativa di vita più lunga rispetto alla normale gestione dell'obesità.
I benefici per la sopravvivenza sono molto più pronunciati per le persone con diabete mellito preesistente rispetto a quelle senza. ( Xagena2021 )

Syn NL et al, Lancet 2021; 397: 1830-1841

Endo2021 Chiru2021



Indietro