Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Effetto di Naltrexone più Bupropione sulla perdita di peso in adulti in sovrappeso e obesi


Nonostante la crescente preoccupazione a livello di salute pubblica riguardo l'obesità, sono oggi disponibili pochi trattamenti farmacologici sicuri ed efficaci.

Il trattamento di combinazione con Naltrexone a rilascio prolungato e Bupropione è stato sviluppato per produrre azioni complementari nei pathway del sistema nervoso centrale che regolano il peso corporeo.

Lo studio Contrave Obesity Research I ( COR-I ) ha valutato l'effetto di questo trattamento sul peso corporeo in persone sovrappeso e obese.

Uomini e donne di età compresa tra 18 e 65 con un indice di massa corporea di 30-45 kg/m2 e obesità senza complicazioni o indice di massa corporea 27-45 kg/m2 con dislipidemia o ipertensione sono risultati idonei all'arruolamento nello studio randomizzato, in doppio cieco, placebo-controllato e di fase 3 portato a termine in 34 Centri negli Stati Uniti.

Ai partecipanti è stata prescritta una dieta lievemente ipocalorica e tutti i soggetti arruolati sono stati assegnati in maniera casuale e in un rapporto 1:1:1 a ricevere Naltrexone a rilascio prolungato, 32 mg al giorno più Bupropione a rilascio prolungato 360 mg al giorno combinati in compresse a dose fissa ( chiamate NB32 ), Naltrexone a rilascio prolungato 16 mg al giorno più Bupropione a rilascio prolungato 360 mg al giorno in compresse a dose fissa ( chiamate NB16 ) o placebo 2 volte al giorno, somministrati per via orale per 56 settimane.

Lo studio ha previsto una fase di incremento della dose di 3 settimane.

Gli endpoint co-primari di efficacia a 56 settimane erano il cambiamento percentuale del peso corporeo e la proporzione dei partecipanti che hanno raggiunto una diminuzione del peso corporeo uguale o superiore al 5%.

L'analisi primaria ha incluso tutti i partecipanti randomizzati con misurazione del peso corporeo al basale e una misurazione del peso post-basale mentre erano in trattamento con il farmaco in studio.

In totale, 1742 partecipanti sono stati arruolati e randomizzati al trattamento in doppio cieco ( Naltrexone 32 mg più Bupropione, n=583; Naltrexone 16 mg più Bupropione, n=578; placebo, n=581 ).

Le 56 settimane di trattamento sono state portate a termine da 870 ( 50% ) partecipanti ( n=296; n=284; n=290, rispettivamente ) e 1453 ( 83% ) sono stati inclusi nell'analisi primaria ( n=471; n=471; n=511 ).

Il cambiamento medio nel peso corporeo è stato pari a -1.3% nel gruppo placebo, -6.1% in quello Naltrexone 32 mg più Bupropione ( p inferiore a 0.0001 vs placebo ) e -5.0% in quello Naltrexone 16 mg più Bupropione ( p inferiore a 0.0001 vs placebo ).

Il 16% ( n=84 ) dei partecipanti assegnati al gruppo placebo ha mostrato una diminuzione del peso corporeo uguale o superiore al 5% con 226 ( 48% ) soggetti assegnati a Naltrexone 32 mg più Bupropione ( p inferiore a 0.0001 vs placebo ) e 186 ( 39% ) a Naltrexone 16 mg più Bupropione ( p inferiore a 0.0001 vs placebo ).

Il più frequente evento avverso nei partecipanti assegnati al trattamento di combinazione è stata la nausea ( Naltrexone 32 mg più Bupropione, [ 29.8% ]; Naltrexone 16 mg più Bupropione, [ 27.2% ]; placebo, [ 5.3% ] ).

Anche mal di testa, costipazione, capogiri, vomito e secchezza delle fauci sono risultati più frequenti nei gruppi Naltrexone più Bupropione che nel gruppo placebo.

Un aumento transitorio di circa 1.5 mmHg nella pressione sistolica e diastolica media è stato seguito da una riduzione di circa 1 mmHg al di sotto del basale nei gruppi Naltrexone più Bupropione.

Il trattamento di combinazione non è risultato associato a un aumento della depressione o di suicidabilità rispetto al placebo.

In conclusione, una combinazione a rilascio prolungato di Naltrexone più Bupropione potrebbe rappresentare un'utile opzione terapeutica per il trattamento dell'obesità. ( Xagena2010 )

Greenway F L et al, Lancet 2010; 376: 595-605


Endo2010 Farma2010


Indietro