Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Obesità addominale e ruolo del sistema degli endocannabinoidi


L’obesità addominale è associata a comorbidità cardiometabolica e ad un aumentato rischio di malattia coronarica.

La terapia di prima scelta per ridurre l’obesità addominale è rappresentata dalla dieta e dall’esercizio fisico. Tuttavia il cambiamento dello stile di vita è spesso associato a fallimento.

Recentemente ha guadagnato interesse il sistema dei cannabinoidi endogeni, che svolge un importante ruolo nel controllo centrale dell’appetito e della lipogenesi periferica.

Nell’ambito della ricerca sul sistema degli endocannabinoidi, è stato sviluppato Rimonabant ( Acomplia / Zimulti ), un antagonista del recettore dei cannabinoidi 1 ( CB1).

Studi su modelli animali hanno mostrato che il Rimonabant è in grado di ridurre il grasso viscerale e migliorare la sensibilità all’insulina.

Gli studi compiuti su esseri umani con Rimonabant hanno confermato le significative riduzioni del peso corporeo, così come i favorevoli cambiamenti riguardo alla dislipidemia aterogenica, alla resistenza all’insulina e ai marker di infiammazione.

Alcuni dei benefici a livello metabolico sono risultati essere parzialmente indipendenti dalla perdita di peso, confermando l’importanza del sistema periferico degli endocannabinoidi in aggiunta agli effetti centrali. ( Xagena2007 )

Duffy D, Roader D, Trends Cardiovasc Med 2007; 17: 35-43

Endo2007



Indietro