Xagena Mappa
Medical Meeting
Farmaexplorer.it
Xagena Salute

Obesità: maggiore probabilità di ottenere la remissione del diabete di tipo 2 con il bendaggio gastrico aggiustabile rispetto alla terapia convenzionale


Studi osservazionali suggeriscono che la perdita di peso indotta mediante intervento chirurgico può essere considerata una terapia efficace per il diabete mellito di tipo 2.

Ricercatori della Monash University, a Melbourne in Australia, hanno verificato se la perdita di peso indotta chirurgicamente fornisse un migliore controllo glicemico e riducesse l’uso di farmaci per il diabete, rispetto ai convenzionali approcci per perdere peso e controllare il diabete.

Lo studio, non in cieco, è stato effettuato tra il dicembre 2002 ed il dicembre 2006 ed ha coinvolto 60 pazienti obesi con indice di massa corporea ( BMI ) compreso tra 30 e 40, con diabete di tipo 2 di recente diagnosi ( inferiore a 2 anni ).

Lo studio ha messo a confronto 2 interventi: terapia convenzionale per il diabete incentrata sulla perdita di peso mediante cambiamento dello stile di vita, ed il bendaggio gastrico aggiustabile per via laparoscopica associato alla terapia convenzionale per il diabete.

L’endpoint principale era la remissione del diabete di tipo 2 (glicemia a digiuno < 126 mg/dL [ 7,0 mmol/L ] e valore di emoglobina glicata [ HbA1c] < 6,2%, mentre i pazienti non stavano assumendo terapia diabetica ).

L’analisi è stata intention-to-treat.

Dei 60 pazienti arruolati, il 92% ( n=55 ) ha completato il periodo osservazionale di 2 anni.

La remissione del diabete di tipo 2 si è verificata in 22 ( 73% ) pazienti nel gruppo intervento chirurgico ed in 4 ( 13% ) nel gruppo terapia convenzionale.
Il rischio relativo di remissione per il gruppo chirurgia è stato 5.5.

La perdita di peso media tra i pazienti del gruppo intervento chirurgico e del gruppo terapia convenzionale è stata, rispettivamente, del 20,7% e dell’1,7%, nel corso dei 2 anni ( P< 0.001 ).

La remissione del diabete di tipo 2 era correlata alla perdita di peso [ R(2)= 0.46, P< 0.001 ] e ai più bassi livelli di emoglobina glicosilata al basale [ R(2) combinati = 0.52, P
Non sono state osservate gravi complicanze in entrambi i gruppi.

Dallo studio è emerso che i partecipanti assegnati in modo casuale all’intervento chirurgico presentavano una più alta probabilità di ottenere una remissione del diabete di tipo 2, grazie alla maggior perdita di peso. ( Xagena2008 )

Dixon JB et al, JAMA 2008; 299: 316-323


Endo2007


Indietro