Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Studio RIO-North America: riduzione di peso con Rimonabant, un bloccante dei recettori CB1


Lo studio RIO-North America ( Rimonabant In Obesity – North America Trial ) ha coinvolto 3.040 pazienti, ed è stato condotto in 72 Centri degli Stati Uniti ed in 8 Centri in Canada.

I pazienti, prevalentemente donne ( 81,4% ), avevano al basale un indice di massa corporea ( BMI ) uguale o superiore a 30 kg/m2, o un BMI uguale o superiore a 27 kg/m2 ed almeno un fattore di rischio cardiovascolare.

Il Rimonabant ( Acomplia ) è un antagonista dell’endocannabinoide di tipo 1.

I pazienti sono stati assegnati in modo random a Rimonabant 20 mg, Rimonabant 5 mg, oppure a placebo.
Dopo 1 anno di trattamento, i pazienti trattati con Rimonabant sono stati ri-assegnati, sempre in modo random alla stessa dose di farmaco o a placebo.
I pazienti inizialmente assegnati al gruppo placebo hanno continuato ad assumere placebo anche nel secondo anno.

A tutti i pazienti è stato raccomandato di ridurre il contenuto calorico della propria dieta di 600 Kcal rispetto al basale.

Dopo 2 anni, il 62,5% dei pazienti trattati con Rimonabant 20 mg aveva perso il 5% o più del proprio peso corporeo, ed il 33% aveva perso il 10% o più.

Il gruppo di pazienti trattati con Rimonabant 5 mg o con placebo non ha presentato riduzioni significative di peso corporeo.

Tra i pazienti del gruppo Rimonabant 20 mg è stato osservato un aumento del colesterolo HDL del 24,5% contro un aumento del 13,8% con il placebo ( p < 0,001 ).

I livelli di trigliceridi si sono ridotti del 9,9% dopo trattamento con Rimonabant 20 mg e solo dell’1,6% con il placebo ( p < 0,05 ).

I pazienti che dopo un anno di trattamento con Rimonabant 20 mg sono passati ad assumere placebo hanno riguadagnato il peso perduto.( Xagena2004 )

Fonte: 2004 American Heart Association ( AHA ) Meeting

Endo2004 Cardio2004 Farma2004


Indietro