Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Reumabase.it

I meccanismi mediante i quali il gene calpaina-10 ( CAPN 10 ) influenza il rischio di diabete di tipo 2 non è stato ben definito. Ricercatori della Kuopio University ( Finlandia ) hanno esamina ...


Nel 1995, gli endocannabinoidi sono stati definiti come sostanze endogene capaci di legarsi ai recettori dei cannabinoidi e di attivarli. Ad oggi, due endocannabinoidi, Anandamide e 2-AG, tutti deriva ...


Lo studio Renfrew-Paisley ha esaminato le conseguenze cardiovascolari nel lungo periodo dell’obesità. Lo studio ha riguardato 15.402 individui di età compresa tra 45 e 64 anni, abi ...


Il peso corporeo eccessivo è un importante determinante di malattia cardiovascolare,ma la relazione tra eccesso di peso, la sua distribuzione e l’ictus è ancora da chiarire.Presso ...


L’indice di massa corporea ( BMI ) e l’adiposità addominale elevate aumentano il rischio di malattia cardiovascolare nelle persone prive di queste malattie, ma l’impatto progn ...


Studi basati sulla popolazione hanno documentato un’associazione tra obesità e l’aumento di incidenza di asma nelle donne. Uno studio prospettico, condotto presso la Ottawa Univer ...


Molte persone, soprattutto negli Usa , assumono il Topiramato per perdere peso, grazie al suo effetto di ridurre l’appetito.Il Topiramato è un farmaco che trova indicazione nel trattamento dell’epiles ...


La Sibutramina ( Reductil ) è un farmaco antiobesità. Trova indicazione nei pazienti con indici di massa corporea maggiore o uguale a 30 kg/m2, o quelli con BMI maggiore o uguale a 27 kg/m2 se oltr ...


La dieta a basso contenuto di carboidrati è molto diffusa, tuttavia non c’è evidenza della sua efficacia e della sua sicurezza. E’ stata compiuta una ricerca bibliografica che ha preso in conside ...


Lo scopo dello studio PRIME è stato quello di valutare l’effetto combinato di ipertensione e dell’indice di massa corporea (BMI) sul rischio di malattia coronarica. Lo studio prospettico ha coinvol ...


L’aumento di peso corporeo è un comune effetto indesiderato di alcuni farmaci antipsicotici. L’aumento di peso può essere dovuto ad un aumento dell’appetito per un’interazione del farmaco con i s ...


L’ obesità medio-grave e grave, rilevabile tramite l’indice di massa corporea ( BMI a partire da 35 ) , sembra essere abitualmente più correlata al rischio cardiovascolare che non alla possibilità ...


Lo studio ha dimostrato che le persone con un indice di massa corporea ( BMI ) di almeno 40 hanno una probabilità 3 volte maggiore di sviluppare eventi tromboembolici venosi rispetto ai soggetti con ...


La popolazione della città di Tromso, Nord Norvegia, è stata sottoposta a controlli tra il 1986 e 1987 ed ancora nel 1994 e 1995 per verificare la correlazione tra indice di massa corporea ( BMI) e p ...